Consegna gratuita oltre i 35 € di spesa se acquisti un libro edito da More than a Horse

Equestrian Mental Coaching: Giuliano de Crescenzo ci parla dei suoi libri.

Nel 2020 è uscito un piccolo manuale autoprodotto su un tema sempre più in voga tra gli appassionati di equitazione: il Mental Coaching. Autore del libro: Equestrian Mental Coaching: Ottieni il meglio da te stesso e dal tuo cavallo è Giuliano de Crescenzo, pluripremiato cavaliere di 2°grado, tecnico di salto ostacoli e, ovviamente, esperto di Mental coaching.

Sin dalle prime battute, il libro ha ottenuto un successo davvero eccezionale tra le opere a tema equestre e adesso l’autore si presenta con un nuovo libro: Equestrian Mental Coaching "Il manuale del successo in sella e nella vita".

Abbiamo fatto una piacevole chiacchierata con Giuliano de Crescenzo: 

Il tuo primo libro ha avuto un successo davvero straordinario fra le opere a tema equestre, come ti spieghi questo risultato? 

Penso abbia avuto successo perché ha soddisfatto l’esigenza di molti cavalieri e amazzoni di migliorare le proprie performance nonché il rapporto con il cavallo e con l’equitazione in generale e forse perché per la prima volta una materia del genere è stata trattata non da un “teorico” ma da un cavaliere.

Pochi giorni fa è uscito il tuo secondo libro: Equestrian Mental Coaching "Il manuale del successo in sella e nella vita" cosa possiamo aspettarci da questo secondo volume?

Il secondo libro è un percorso attraverso le tecniche e i modi di pensare che portano al successo. L’ho scritto ispirandomi alle problematiche che ho incontrato negli ultimi anni soprattutto con i ragazzi. Ad esempio un capitolo parla della gestione delle critiche, di come distinguere quelle costruttive da quelle distruttive, quindi di come far tesoro delle prime e liberarsi velocemente delle seconde.

 

Il Giuliano de Crescenzo cavaliere è più “pilota” o più “artigiano”?

Per anni sono stato artigiano, concentrato prevalentemente sul lavoro e sulla crescita dei cavalli, andavo in gara, ma solo per verificare il lavoro svolto a casa. Successivamente sono diventato pilota, divertendomi molto a sfidare il cronometro e a scalare le classifiche delle gare. Negli ultimi anni penso di starmi evolvendo verso quella che anche nel libro descrivo come la condizione ideale di un cavaliere ovvero, artigiano a casa e pilota in gara.

 

Ci sono dei testi che secondo te dovrebbero essere sempre presenti nella libreria di un cavaliere? 

Ti sembrerà strana la mia risposta! Secondo me alcuni testi che dovrebbero essere letti con attenzione e riletti periodicamente sono quelli della federazione, dal testo guida al manuale di equitazione. Sono stati scritti da grandi uomini di cavalli e ci ricordano che l’equitazione è una scienza esatta che bisogna conoscere alla perfezione. Un libro che mi ha accompagnato fin da piccolo è il manuale di Anthony Paalman e più recentemente quelli di Michel Robert. Vorrei vedere più biografie di campioni equestri tradotte in Italiano, sono convinto che possano ispirare fortemente i giovani.